Venerd́ 24 Novembre 2017
Home | Email | Mappa
Benvenuto, effettua il Login
Non sei registrato? Registrati
Registrati per essere sempre aggiornato
Nome utente
Password
Password dimenticata?   Ritorna
Tasi 
 

La Legge di Stabilità 2014 (Legge n°147/2013) ha istituito, a decorrere dal 1° gennaio 2014, la IUC, ossia l’Imposta Unica Comunale.

La IUC è composta da tre differenti imposte:

-          IMU (Imposta Municipale Propria);

-          TASI (Tributo per i Servizi Indivisibili);

-          TARI (Tassa sui rifiuti).

Mentre l’IMU e la TARI derivano da imposte già note ai contribuenti, la vera novità per l’anno 2014 è costituita dalla TASI, che vedremo ora nello specifico.

 

 

COS’E’ LA TASI?

La TASI (Tributo per i Servizi Indivisibili) è la nuova imposta destinata alla copertura dei costi sostenuti dal Comune per i servizi indivisibili. Con la definizione “servizi indivisibili” s’intendono i servizi che l’Ente organizza ed eroga in favore della cittadinanza e dei quali tutti i cittadini risultano essere potenziali destinatari (es. illuminazione pubblica, servizio vigilanza, manutenzione aree verdi pubbliche, ecc…).

 

CHI PAGA LA TASI?

La TASI deve essere pagata dai proprietari o detentori di immobili (titolari di diritti reali di usufrutto, abitazione, uso, enfiteusi o superficie), compresa l’abitazione principale e le aree edificabili, ad eccezione dei terreni agricoli.

La normativa TASI richiama la disciplina dell’IMU, pertanto, le due imposte sono, quasi totalmente, basate sulle stesse regole.

 

COSA SERVE PER IL CALCOLO TASI? COME SI CALCOLA?

Per calcolare la TASI si utilizzano le rendite catastali degli immobili, ossia le stesse utilizzate per il calcolo dell’IMU, che il contribuente può trovare su visure catastali, atti di rogito, ecc…

Anche il calcolo è sostanzialmente lo stesso utilizzato per l’IMU:

BASE IMPONIBILE: si ottiene applicando alle rendite catastali dei fabbricati (rivalutate del 5%) i moltiplicatori validi per l’IMU che variano a seconda della categoria catastale dell’immobile (es. 160 per le abitazioni, box auto e garage, magazzini e tettoie compresi nelle categorie catastali da A/1 a A/9, C/2, C/6, C/7).

Per le aree fabbricabili, l’imponibile è sempre dato dal valore venale (rivolgersi all’Ufficio Tecnico Comunale tel. 0373/752224 oppure 0373/752233).

La base imponibile viene poi moltiplicata per l’aliquota stabilita annualmente dal Comune con deliberazione del Consiglio Comunale.

 

QUALI ALIQUOTE HA STABILITO IL COMUNE?

Il Comune di Pianengo, con deliberazione del Consiglio Comunale, ha stabilito le seguenti aliquote:

·      2,25 per mille per l’abitazione principale e le relative pertinenze;

·      2,00 per mille per l’abitazione principale di categoria catastale A/1, A/8 e A/9 (le uniche che ancora versano l’IMU) e relative pertinenze;

·      0,00 per mille per i fabbricati rurali ad uso strumentale (es. fienili e stalle);

·      0,00 per mille per gli altri immobili e le aree edificabili;

Pertanto, sulla base delle decisioni prese dal Consiglio Comunale, fino a diversa deliberazione, verseranno la TASI solo le abitazioni principali e relative pertinenze.


 

COSA SI INTENDE PER ABITAZIONE PRINCIPALE E RELATIVE PERTINENZE?

ABITAZIONE PRINCIPALE: per abitazione principale si intende l’immobile, iscritto o iscrivibile a catasto come unica unità immobiliare, nel quale il possessore ed il relativo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente.

 

PERTINENZE ABITAZIONE PRINCIPALE: costituiscono pertinenze dell’abitazione principale i fabbricati accatastati nelle categorie C/2 (magazzini, soffitte, cantine), C/6 (box auto, garage) e C/7 (tettoie e posti auto), nella misura massima di una sola unità per ciascuna delle categorie catastali indicate. Pertanto, se l’abitazione ha n°2 box (C/6), solo uno sarà soggetto a TASI, mentre per l’altro si verserà solo l’IMU.

 

ENTRO QUANDO SI VERSA LA TASI?

Le scadenze per il versamento della Tasi sono:

 

- ACCONTO        entro il 16 giugno

 

- SALDO              entro il 16 dicembre

                                           

 

Il versamento della TASI deve essere effettuato utilizzando il modello F24.

Il versamento potrà essere effettuato presso qualunque banca o ufficio postale.

 

A CHI RIVOLGERSI PER AVERE INFORMAZIONI SULLA TASI?

Per qualsiasi informazione sulla TASI, contattare l'Ufficio Segreteria - IMU - Tasi del Comune di Pianengo - Responsabile del Procedimento Morali Stefania:

  • tel. 0373/752223;
  • posta elettronica: segreteria@comune.pianengo.cr.it
  • orari di apertura al pubblico:

         LUNEDI             10.00 - 13.00

         MARTEDI           10.00 - 13.00

         MERCOLEDI     10.00 - 13.00

         GIOVEDI             10.00 - 13.00        15.30 - 18.00

         VENERDI            10.00 - 13.00

RICERCA NEL PORTALE

Scrivi un termine di ricerca:

NEWS RECENTI

 

POPOLAZIONE
Maschi: 1281 Femmine: 1257
Famiglie: 1021 Abitanti: 2538
Aggiornato al: 31/10/2017

 

ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO DEGLI UFFICI COMUNALI

 

                

 

 

 

 

 

 

 

  

 

 

Powered by Klan.IT