Mercoledý 22 Novembre 2017
Home | Email | Mappa
Benvenuto, effettua il Login
Non sei registrato? Registrati
Registrati per essere sempre aggiornato
Nome utente
Password
Password dimenticata?   Ritorna
Tributi 
 

TARI: TASSA SUI RIFIUTI

La tassa sui rifiuti è dovuta da chiunque possieda, occupi o detenga, a qualsiasi titolo, locali o aree scoperte suscettibili di produrre rifiuti urbani.

La base imponibile sulla quale applicare il tributo è così determinata:

v unità immobiliare ad uso domestico: 80% della superficie catastale. Dato atto che, la cooperazione tra i Comuni e l’Agenzia delle Entrate per la revisione del catasto non è ancora stata completata, per tanto, per le unità immobiliari per le quali non è possibile risalire alla superficie catastale, in sede di applicazione della tassa, si considerano le superfici dichiarate o accertate ai fini dei precedenti prelievi sui rifiuti;

v unità immobiliare ad uso non domestico: superficie calpestabile.

Nel caso in cui un’attività non domestica produca rifiuti speciali non assimilabili agli urbani e per i quali lo smaltimento avviene mediante ditta specializzata, nella dichiarazione delle superfici non dovrà essere indicata la parte di superficie utilizzata per la lavorazione. Bisogna inoltre allegare copia del contratto in essere per lo smaltimento dei rifiuti speciali.

Le dichiarazioni originarie, di variazione e di cessazione devono essere presentate entro 90 giorni dalla data dell’evento, all’ufficio protocollo del Comune durante gli orari di apertura.

Per la denuncia di cessazione, alla stessa devono essere allegate le richieste di chiusura delle utenze (acqua, luce e gas).

Dal 2013, la tariffa è composta da una quota fissa (importo al metro quadrato) e da una quota variabile (importo in base al numero degli occupanti). Dette tariffe vengono deliberate dal Consiglio Comunale sulla base del piano finanziario redatto dal gestore del servizio e dei costi sostenuti direttamente dal Comune.

Dal 2013 il Comune riscuote direttamente la tassa dei rifiuti e provvede ad inviare al domicilio dei contribuenti i modelli di pagamento F24.

Regolamento Tari 2014

Delibera approvazione Regolamento Tari 2014

 

ECO CARD

La tessera eco – card permette ad ogni utente che paga la tassa sui rifiuti di poter entrare nelle piattaforme consortili.

Per i nuovi residenti verrà inoltrata richiesta di emissione alla società Linea Gestioni S.r.l. che gestisce per conto del Comune, la raccolta dei rifiuti porta a porta; nel caso di duplicato il costo a carico dell’utente è pari a Euro 5,00.

 

BIDONI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

La fornitura dei bidoni necessari per la raccolta differenziata è gratuita per ogni nuovo residente.

Nel caso in cui il contribuente avesse bisogno di una seconda fornitura o di bidoni di particolari dimensioni, è necessario rivolgersi all’Ufficio Tributi ed effettuare il pagamento di quanto richiesto, secondo le tariffe vigenti e comunicate al Comune dalla società Linea Gestioni S.r.l.

 

REFEZIONE SCOLASTICA, PASTI A DOMICILIO E SAD

Dall’anno scolastico 2012/2013 per la refezione scolastica sono stati introdotti i buoni pasto.

In ogni blocchetto ci sono 25 buoni ed il prezzo varia tra residenti (Euro 4,35) e non residenti (Euro 4,60) e sono distribuiti dalla cartoleria sita in via Roma.

L’ufficio tributi si occupa del rimborso dei buoni pasto, nel caso in cui l’utente presenti all’ufficio scuola (biblioteca) l’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) inferiore a Euro 15.000,00.

Per quanto riguarda la retta relativa ai pasti a domicilio e al servizio di assistenza domiciliare, la contribuzione a carico degli utenti è costituito da una quota unica, differenziata a seconda dell’ISEE di ogni utente, secondo quanto stabilito dai vigenti regolamenti.

RICERCA NEL PORTALE

Scrivi un termine di ricerca:

NEWS RECENTI

 

POPOLAZIONE
Maschi: 1281 Femmine: 1257
Famiglie: 1021 Abitanti: 2538
Aggiornato al: 31/10/2017

 

ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO DEGLI UFFICI COMUNALI

 

                

 

 

 

 

 

 

 

  

 

 

Powered by Klan.IT